Cotral, Rossodivita: bene Montino su pubblicazione online relazione collegio sindacale, radicali invieranno la relazione alla Procura della Repubblica

Dichiarazione del Capogruppo Giuseppe Rossodivita, Lista Bonino Pannella, Federalisti Europei

“Apprezziamo la decisione del Capogruppo del Pd al Consiglio Regionale del Lazio, Esterino Montino di rendere pubblica la Relazione del Collegio sindacale Cotral e della società di revisione per la gravità di quanto contenuto. Occorre però fare un ulteriore passo, oltre a quello della ‘trasparenza necessaria’, che concretizzeremo con l’invio alla Procura della Repubblica dello stesso Comunicato Stampa di Esterino Montino insieme al documento che raccoglie la storia degli sprechi, dei debiti, favori, affidamenti incomprensibili per migliaia di euro a società senza dipendenti, fuori regione, da San Marino a Napoli.

Il fatto che la relazione “descriva una gestione del Cotral dissennata tanto che i revisori, alla fine, denunciano di non essere in grado di esprimere un giudizio compiuto visto il caos gestionale in essere” diventa certamente materia di lavoro per i magistrati ai quali chiediamo di verificare la correttezza di tutti gli atti amministrativi – gestionali del Cotral. Secondo quanto riportato dal comunicato stampa del Capogruppo del Pd Esterino Montino, il documento racconta anche che nel 2009 la Regione doveva al Cotral 200 milioni, con la gestione Polverini siamo arrivati a oltre 500 milioni. In mancanza di rimesse regionali, le uniche visto che la Regione Lazio è il socio di maggioranza con il 99% delle quote, l’Azienda deve fare ricorso al mercato finanziario, cioè alle banche.

Vuol dire che si stanno buttando dalla finestra decine di milioni di euro in interessi.

Il disavanzo previsto per quest’anno supera i 30 milioni, per ricapitalizzare il Cotral la Regione dovrà immettere nelle sue casse almeno 83 milioni di euro. Tutto questo mentre la relazione racconta una sequela impressionante di sprechi e favori.

Posted on: 18 Giugno 2012, by :