MAFIE: LAZIO; RADICALI, MAGGIORANZA NON SA O NON VUOLE VEDERE (ANSA)

OTT – ”Nel corso della votazione della mozione sul processo ‘Damasco 2′ e’ stato approvato un emendamento proposto da Francesco Storace e finalizzato a espungere dal testo della mozione il richiamo alla nota vicenda relativa… alla richiesta di scioglimento del Consiglio comunale di Fondi avanzata, con una dettagliatissima relazione, dal prefetto. Successivamente il presidente del Consiglio Abbruzzese, senza alcuna valida ragione, ha ritenuto ritirata la mozione”. Cosi’ i consiglieri regionali della lista Bonino-Pannella del Lazio Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo ricostruiscono i fatti di oggi alla Pisana. ”Con l’approvazione dell’emendamento Storace, e con la successiva decisione di Abbruzzese – proseguono – la maggioranza ha dimostrato di non sapere, di non volere o di non potere prendere nettamente le distanze dalle infiltrazioni criminali che hanno portato alla richiesta di scioglimento, da parte del prefetto, del Consiglio comunale di Fondi. E’ un fatto gravissimo e vergognoso – concludono i radicali – che misura la distanza tra il sistema di governo territoriale dei partiti e la gente per bene e che ben rappresenta la peste italiana di una partitocrazia immorale e assetata di potere”.(ANSA).

Posted on: 26 Ottobre 2010, by :