Piano casa Regione Lazio: quello in via di definizione è un vero e proprio regalo ai palazzinari. Se confermato dalla giunta i radicali si faranno promotori di una dura campagna di opposizione e ostruzionismo

Dichiarazione del Consigiliere Regionale della Lista Bonino Pannella, Federalisti Europei, Giuseppe Rossodivita:

“La legge regionale relativa al piano casa della Giunta Polverini, abbozzata dagli Assessori l’Urbanistica Luciano Ciocchetti con l’assessore alla Casa Teodoro Buontempo, in via di definizione, è un vero e proprio atto di legalizzazione delle colate di cemento realizzate fino ad oggi senza alcun rispetto per l’ambiente. Si fa così un regalo alla peggior specie di palazzinari che hanno fatto del territorio laziale terreno di conquista e di ‘far west’ grazie alla complicità del sistema partitocratico locale e regionale. Con questa proposta di legge, secondo alcune anticipazioni di stampa, si aggireranno le leggi urbanistiche e ambientali legalizzando così, anche nelle aree protette dei parchi regionali, gli abusi relativi agli allargamenti di ville e abitazioni. Con questa legge i Comuni non avrebbero più competenze riguardo i piani regolatori comunali in quanto le deroghe ‘legalizzate’ si estenderebbero fino a stravolgerli del tutto. Se quanto anticipato sarà confermato dalla Giunta Polverini preannunciamo da subito un forte e durissimo ostruzionismo contro questo provvedimento che mette in mano alle lobby del cemento la Regione Lazio. Preannunciamo anche che cercheremo di verificare se, quanto e con quali forme i costruttori del Lazio hanno contribuito alla campagna elettorale della Presidente Polverini e di altri esponenti del centro-destra”.

Posted on: 5 Ottobre 2010, by :